mercoledì, luglio 28, 2010

Correte al cinema 6: Toy Story 3




























Se non avete visto Toy Story 1 e 2 fatelo ora: questo terzo (e conclusivo?) capitolo merita di essere visto.
Sono passati 15 anni da quando assaporai il primo film al cinema, che mi stupi' per l'impressionante realizzazione tecnica e per una storia per nulla scontata. La PIXAR si affacciava timidamente nel mondo del cinema e lasciava un'impronta indelebile, segnando con una nuova traccia il lungo cammino che l'ha portata ad essere una delle case di produzione piu' rispettate del settore.
Al primo posto c'è la voglia e la passione nel raccontare storie, semplici storie.
Storie divertenti.
Storie originali.
Piene di omaggi ad altri film, a personaggi del nostro mondo, autocitazionistiche.
Storie portatrici di messaggi importanti.

Eppure stiamo parlando solo di un.. mm.. come lo chiama la gente.. ah si': cartone animato.
No?


Andy è ormai cresciuto e lo aspetta il college. La sua stanza è invasa da poster, libri, strumenti musicali, ma dei suoi giocattoli non c'è traccia perchè rinchiusi in un baule. Mettendosi d'accordo con sua madre decide di metterli tutti via in soffitta ma per un tragico errore Woody, Buzz & co. si ritrovano in un asilo, il Sunnyside. Qui possono sperare di tornare ad essere giocattoli beniamini dei piu' piccoli senza rischiare di rimanere chiusi in un sacco a vita.
Ma ben presto quel luogo cosi' magico e colorato si rivela una vera e propria prigione da cui scappare...




Mi sono commosso almeno 3 volte! Maledizione!
E questo fa capire quanto una splendida sceneggiatura possa far elevare un "banale" cartone animato a film dell'anno.

E non posso che segnalare con gioia il nuovo corto che introduce il film, Day&Night, un gioiello che mescola animazione 2d e fondali 3d e che racconta l'incontro di due personaggi all'apparenza opposti..




Ho avuto la fortuna di vederlo in 3d senza spendere una fortuna e senza gentaccia intorno.
Quei pochi elementi di coattaggine si sono commossi anch'essi e ci sono stati dei bei momenti di silenzio :)

Vi invito gentilmente ad andarlo a gustare!

2 Comments:

Blogger Nadia said...

Ho visto Toy Stoy 3 con le bambine e' ci piaciuto molto, ma non mi ha emozionato tanto quanto Despicable Me.
Anche se alla fine mancava poco alle lacrime. Ma forse perche' il rapporto padre-figli di Despicable Me mi tocca piu' da vicino.
Bellissimo il video che hai messo, Night&Day non l'avevo ancora visto! :))

28/7/10 23:36  
Blogger Dany said...

Mi sono commossa anche io, è davvero un film spettacolare :D

1/10/10 15:20  

Posta un commento

<< Home